Carico immediato arcata inferiore su cinque impianti

 

Paziente femmina di anni 38 con grave parodontite aggressiva che le ha causato la perdita di tutti gli elementi dell'arcata inferiore. Dopo attente valutazioni si decide di eseguire le estrazioni dei denti residui e contestuale posizionamento di impianti postestrattivi su cui viene avvitata immediatamente una protesi provvisoria rinforzata in metallo precedentemente preparata in laboratorio su indicazione dell'analisi a computer della TAC preoperatoria. La paziente ha potuto fin da subito sorridere e masticare senza problemi. 

Status rx iniziale - i problemi più urgenti da risolvere sono a carico dell'arcata inferiore - non è possibile progettare una soluzione protesica fissa se non ricorrendo all'implantologia
Status rx iniziale - i problemi più urgenti da risolvere sono a carico dell'arcata inferiore - non è possibile progettare una soluzione protesica fissa se non ricorrendo all'implantologia
Situazione iniziale - visione frontale
Situazione iniziale - visione frontale
Situazione iniziale il giorno dell'intervento - grazie allo studio del caso con la TAC digitale preoperatoria viene elaborata una guida chirurgica per il posizionamento corretto degli impianti ed una protesi inferiore rinforzata da metallo -
Situazione iniziale il giorno dell'intervento - grazie allo studio del caso con la TAC digitale preoperatoria viene elaborata una guida chirurgica per il posizionamento corretto degli impianti ed una protesi inferiore rinforzata da metallo -
Una fase della progettazione al computer
Una fase della progettazione al computer
Estratti tutti i denti presenti, a lembi aperti vengono posizionati cinque impianti in sede anteriore che verranno subito caricati mentre altri due a sinistra e uno a destra ( impianti corti ) verranno lasciati sommersi e non caricati immediatamente
Estratti tutti i denti presenti, a lembi aperti vengono posizionati cinque impianti in sede anteriore che verranno subito caricati mentre altri due a sinistra e uno a destra ( impianti corti ) verranno lasciati sommersi e non caricati immediatamente
Prima della sutura, viene avvitata agli impianti una connessione transmucosa che diventerà la superficie intorno alla quale avverrà la guarigione dei tessuti molli - si noti come gli altri tre restano sommersi
Prima della sutura, viene avvitata agli impianti una connessione transmucosa che diventerà la superficie intorno alla quale avverrà la guarigione dei tessuti molli - si noti come gli altri tre restano sommersi
Terminata la parte chirurgica il protesista posiziona i monconi metallici provvisori pronti per accogliere la protesi rinforzata
Terminata la parte chirurgica il protesista posiziona i monconi metallici provvisori pronti per accogliere la protesi rinforzata
La base dei monconi provvisori solidarizzati alla protesi e con essa rimossi dagli impianti - ora il tecnico procederà al perfezionamento e alla lucidatura del manufatto -
La base dei monconi provvisori solidarizzati alla protesi e con essa rimossi dagli impianti - ora il tecnico procederà al perfezionamento e alla lucidatura del manufatto -
La protesi applicata poco dopo la conclusione dell'intervento implantologico - si noti come i tessuti molli appena suturati possano cominciare in tranquillità , senza le compressioni date dalle protesi provvisorie mobili, i loro processi di guarigione -
La protesi applicata poco dopo la conclusione dell'intervento implantologico - si noti come i tessuti molli appena suturati possano cominciare in tranquillità , senza le compressioni date dalle protesi provvisorie mobili, i loro processi di guarigione -
Ortopantomografia di controllo al termine dell'intervento
Ortopantomografia di controllo al termine dell'intervento
Il sorriso della paziente, appena terminata la seduta di implantologia con carico immediato, ha un aspetto sereno e del tutto rilassato
Il sorriso della paziente, appena terminata la seduta di implantologia con carico immediato, ha un aspetto sereno e del tutto rilassato
Anche a labbra congiunte è naturale l'altezza occlusale in stato di riposo
Anche a labbra congiunte è naturale l'altezza occlusale in stato di riposo
A guarigione dei tessuti molli avvenuta, la protesi è stata delicatamente rimossa e dopo circa venti minuti, in cui il tecnico ne ha eseguito un restyling per un migliore confort della paziente, è stata nuovamente riposizionata
A guarigione dei tessuti molli avvenuta, la protesi è stata delicatamente rimossa e dopo circa venti minuti, in cui il tecnico ne ha eseguito un restyling per un migliore confort della paziente, è stata nuovamente riposizionata
     

Informazioni di contatto

Indirizzo: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl

 Botrugno (LE) 73020

Via Roma n.28


 

cookie policy

Login amministrazione

Contatti






Sede Legale: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl - via Roma n.28 Botrugno 73020 (Lecce).
Tel: 0836 993474 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.IVA 04220880753

Copyright (c) Studio Dentistico Stefanelli 2013. All rights reserved.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si continua a navigare sul nostro sito senza modificare le impostazioni dei cookie del browser web, l'utente accetta di utilizzare i cookie Cookie Policy