Frattura verticale di radice con ascesso fistolizzante

 

Incisivo laterale superiore, con corona metallo-ceramica cementata da anni, con fistola a partenza medio-radicolare e non apicale : si decide per una decementazione della corona, rientro esplorativo e ricostruzione al microscopio della parete radicolare che manifestava una frattura verticale fortunatamente ancora non completa. Il caso è stato terminato con la ricementazione definitiva della stessa corona a due mesi di distanza.

Situazione iniziale - si noti la presenza di un'orifizio fistoloso dirattamente sopra l'incisivo superiore di dx già protesizzato con una corona metallo-ceramica
Situazione iniziale - si noti la presenza di un'orifizio fistoloso dirattamente sopra l'incisivo superiore di dx già protesizzato con una corona metallo-ceramica
Situazione iniziale - Rx endorale - l'utilizzo di un cono di guttaperca evidenzia che la partenza non è come quasi sempre accade a livello dell'apice radicolare bensì a metà radice: si rimuove la corona per eseguire un ritrattamento ortogrado
Situazione iniziale - Rx endorale - l'utilizzo di un cono di guttaperca evidenzia che la partenza non è come quasi sempre accade a livello dell'apice radicolare bensì a metà radice: si rimuove la corona per eseguire un ritrattamento ortogrado
Rimossa la corona e riaperto il canale radicolare si è potuto constatare al microscopio la presenza di una linea di frattura verticale sul versante vestibolare della radice che terminava circa a metà della lunghezza della stessa...
Rimossa la corona e riaperto il canale radicolare si è potuto constatare al microscopio la presenza di una linea di frattura verticale sul versante vestibolare della radice che terminava circa a metà della lunghezza della stessa...
Rx di controllo al termine della seduta di ricostruzione dall'interno del versante vestibolare della radice tramite l'utilizzo del microscopio e idonei materiali biocompatibili capaci di indurirsi in presenza di fluidi tissutali filtranti la frattura
Rx di controllo al termine della seduta di ricostruzione dall'interno del versante vestibolare della radice tramite l'utilizzo del microscopio e idonei materiali biocompatibili capaci di indurirsi in presenza di fluidi tissutali filtranti la frattura
Il caso terminato - controllo a sette giorni - si noti la sparizione già avvenuta della fistola: si continua per scrupolo con una cementazione provvisoria della stessa corona di prima
Il caso terminato - controllo a sette giorni - si noti la sparizione già avvenuta della fistola: si continua per scrupolo con una cementazione provvisoria della stessa corona di prima
Rx endorale a due mesi dall'intervento - non evidenti segni di radiotrasparenza intorno al sito radicolare ricostruito : tutto sembra esser andato nella giusta direzione
Rx endorale a due mesi dall'intervento - non evidenti segni di radiotrasparenza intorno al sito radicolare ricostruito : tutto sembra esser andato nella giusta direzione
Caso terminato - controllo a due mesi - confortati dall'esame rx precedente e da un esame obiettivo che evidenzia la totale guarigione dei tessuti, si procede alla ricementazione definitiva della stessa corona
Caso terminato - controllo a due mesi - confortati dall'esame rx precedente e da un esame obiettivo che evidenzia la totale guarigione dei tessuti, si procede alla ricementazione definitiva della stessa corona
 

Informazioni di contatto

Indirizzo: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl

 Botrugno (LE) 73020

Via Roma n.28


 

cookie policy

Login amministrazione

Contatti






Sede Legale: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl - via Roma n.28 Botrugno 73020 (Lecce).
Tel: 0836 993474 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.IVA 04220880753

Copyright (c) Studio Dentistico Stefanelli 2013. All rights reserved.