Pazienti e operatori

I passaggi per garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori non riguarda solamente la sterilizzazione. A queste vanno aggiunte altre operazioni, tra cui:

 

 

  • - controllo periodico delle apparecchiature da parte di personale qualificato ed incaricato; 

  • - controllo periodico degli impianti; 

  • - protezioni da parte degli operatori nell'esercizio di ogni funzione a rischio all'interno della struttura, mediante l'uso di dispositivi individuali "DPI" mascherine, guanti, occhiali protettivi, ecc; 

 

04 - sterilizzazione

 

  • - protezione tramite sistemi dedicati delle apparecchiature usate nelle prestazioni, guaine monouso da applicare a turbine, attacchi cannule aspirasaliva, siringa aria/acqua, ecc. 

  • - altri sistemi per proteggere maggiormente da infezioni crociate, oggetti collocati nello studio quali telefono, riunito, ecc. 

  • - protezioni dedicate al tipo di cure da effettuare quali dighe, catenelle, occhiali per paziente, grembiulini paziente.

Sterilizzazione ambienti

Anche gli ambienti operativi e il loro contenuto deve essere pulito, disinfettato e sterilizzato. Il nostro studio adotta il seguente protocollo:

 

 

  1. tutto quello usato nella cura precedente viene trasferito in sala sterilizzazione, eliminando i monouso tramite rifiuti speciali e seguendo la procedura di sterilizzazione per il resto; 

  1. vengono smontanti manipoli, turbine, contrangoli, fibre ottiche e tutto ciò che è possibile; trasportandoli in sala di sterilizzazione per la loro sterilizzazione; 

  1. i cordoni vengono inseriti nell'autosteril e sterilizzati tramite il ciclo; 

  1. filtri e portacannule d'aspirazione vengono puliti e disinfettati; 

  1. vengono poi puliti, detersi, lavati e asciugati i riuniti, le maniglie, i telefoni, le porte, le apparecchiature, i piani, ecc. 
  1. si aspirano infine i pavimenti, si detergono, si disinfettano e si asciugano.

 

03 - sterilizzazione

Queste operazioni vengono compiute all'uscita di ogni paziente e prima dell'ingresso di quello successivo. Le operazioni effettuate vengono registrate in apposito registro.

 

 

Altre operazioni come la pulizia dei filtri dell'aria condizionata, la pulizia completa degli aspiratori, ecc. vengono compiuti o giornalmente o periodicamente e vengono registrati su apposito registro.

Sterilizzazione strumenti

Una volta finita la cura su un paziente tutto lo strumentario adoperato viene spostato nella stanza di sterilizzazione. Gli strumenti vengono immersi in una bacinella con un liquido apposito sterilizzante e lasciati il tempo occorrente alla detersione. Gli strumenti monouso e gli oggetti taglienti vengono invece immediatamente eliminati mediante appositi contenitori di rifiuti speciali.

 

 

Dopo la prima fase di sterilizzazione, gli strumenti vengono:

 

 

  1. Messi in vasca ultrasuoni con apposito liquido

 

  1. Lavati, detersi e asciugati nella lavaferri

 

  1. Imbustati e sigillati con le sigillatrici

 

  • Sterilizzati nelle autoclavati

 

  1. Riposti al loro posto

 

 

 02 - sterilizzazione

 

 

Gli strumenti che non sono utilizzati vengono di nuovo sterilizzati ogni 3 mesi, in quanto dopo questo periodo di tempo, anche se imbustati, perdono la loro sterilità.

 

 

Viene sterilizzato ogni singolo strumento usato direttamente sul paziente, compresi frese, tiranervi, stumentario canalare, ecc. o indirettamente, come frese e strumentario laboratorio, portaimpronte, ecc., a meno che non si tratti di strumenti monouso, che vengono eliminati immediatamente.

Informazioni di contatto

Indirizzo: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl

 Botrugno (LE) 73020

Via Roma n.28


 

cookie policy

Login amministrazione

Contatti






Sede Legale: STUDIO DENTISTICO STEFANELLI srl - via Roma n.28 Botrugno 73020 (Lecce).
Tel: 0836 993474 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.IVA 04220880753

Copyright (c) Studio Dentistico Stefanelli 2013. All rights reserved.